ads.txt

google.com, pub-0000000000000000, DIRECT, f08c47fec0942fa0

lunedì 20 febbraio 2017

CULTURA DA CANI. CALMARE IL CANE

Image
Image
CULTURA DA CANI con la collaborazione del Centro Cinofilo Europeo asd-aps
  CALMARE IL CANE
Una giornata dedicata alla calma: per
entrare in relazione, condividere le emozioni
ed ottenere la tranquillità con il nostro
amico a quattro zampe.
Domenica 2 aprile 2017 presso il “Mast” di Rho. 
Image
Con ALDO LA SPINA, Educatore e Specialista Rieducazione APNEC, Direttore
Centro di Formazione Pet Format Net, Addestratore Cani allerta medica e
ricerca oncologica, autore di “Come calmare il cane”
E con STEFANO FUSI, giornalista pubblicista, consulente di comunicazione,
autore e divulgatore di ecologia e terapie naturali.
 
Una giornata all’insegna della calma, Aldo La Spina, autore del libro “Come calmare il
cane”, offrirà spunti di riflessione, presenterà indicazioni pratiche e soluzioni operative
valide nella maggior parte dei casi.
L’approccio utilizzato è messo a punto in anni di
studio e di esperienza, ci saranno esercizi di simulazione (per mettersi nei peli del cane
ed immedesimarsi in lui) e pratiche utili a trasmettergli chiari messaggi fondati su
emozioni positive.

Per informazioni ed iscrizioni contattateci !!!!
                        ECCO GLI ULTIMI LIBRI DI ALDO LA SPINA 
Image

sabato 11 febbraio 2017

In arrivo la mutua per i nostri cani e gatti

Di una mutua per cani e gatti si sentiva il bisogno da molto tempo, infatti l'argomento è stato spesso portato alla ribalta dai padroni di animali che lamentavano l'eccessivo costo delle prestazioni veterinarie per i loro pet. La questione è dunque della massima importanza visto che gli interventi più comuni di chirurgia veterinaria superano quasi sempre i 500 Euro e a tariffa cambia in base alla taglia dell'animale.
Molte famiglie si sono trovate in grave difficoltà nell'affrontare le spese mediche dei loro animali malati e hanno dovuto fare delle scelte difficili e dolorose come, ad esempio, non curare la patologia del cane e sperare che non il povero animale non abbia a soffrire. Il fatto che dal mese di marzo sia attiva la #Mias (mutua per gli animali) aiuta a risolvere una buona parte del problema. Naturalmente occorrerà verificare con attenzione quali prestazioni siano comprese nei 120 Euro/annuo che l'iscrizione alla mutua comporta.

Quindici milioni di cani e gatti in famiglia

Ciò che per ora è noto è il fatto che i proprietari di cani che sono esenti dal ticket sanitario potranno godere di uno sconto del 50% sul costo della polizza Mias e che l'assistenza che la polizza fornisce comprende cure dalla nascita del cane alla morte, compresa la cremazione eseguita in modo etico. Claudio Andrea La Rosa, presidente della Mias ha fatto sapere che gli animali presenti nelle case degli italiani sono circa 15 milioni e che le famiglie che quindi potrebbero essere interessate alla mutua, sono il 55% delle famiglie del nostro Paese.